Storia del Ko Dojo

Riassunto dei principali risultati ottenuti dal Ko Dojo

Tra i ragazzi iscritti nel 2001 il solo Matteo Busseni - giunto nel 2006 al grado di cintura verde - prosegue nello studio del Judo: il primo anno fu senz'altro il piu' difficile per tutti.

Nel 2002 arrivarono alcuni degli atleti che per primi portarono in alto il Ko Dojo: Jorge e Valeria Moncayo, Pablo Dara; questi ultimi due, piccolissimi.

La prima apparizione delle Tigri della LombardiaPrimi passi nel mondo delle gare vere nel Dicembre 2003: a Bologna, Memorial Pizzoli, in quella gara che sara' per lungo tempo un ottimo riscontro del valore oggettivo della squadra, partecipiamo - come per molti anni a venire - come supersquadra "le Tigri della Lombardia" assieme al Bu Sen Valcuvia di Massimiliano Bottino.

Tre soli atleti del Ko Dojo prendono parte alla gara: nelle rispettive categorie Primo classificato Jorge, Seconda Valeria, Terzo Pablo: al termine del loro primo anno di attivita' si intuiscono gia i valori che verranno espressi in seguito.

Le Tigri della Lombardia giungono - grazie alle eccellenti prestazioni dei tre - in decima posizione su 19 squadre.

Gruppo 2004

Nel Giugno 2004 viene attribuita dal Ko Dojo la prima Cintura Verde ad Alessandra Margotta;

A Settembre arriva in palestra un'ottima annata 1996: Riccardo Cancro, Matteo Marchisella, Alessio  Luciano', Giancarlo Ferreri.

Alla sua prima gara Riccardo non sale neppure sul tatami, resta piangente aggrappato alla gamba di una perplessa Tiziana.

Prima coppa vinta dalla squadra a Novembre, al Trofeo di Arluno, terzi classificati.

A Dicembre a Varese si celebra il gemellaggio tra Ko Dojo, Bu Sen Valcuvia (Maestro Massimiliano Bottino) e Polisportiva S.Mamolo di Bologna (Maestro Paolo Checchi), a sancire una relazione di amicizia tra le palestre che prosegue il forte legame umano che unisce tra di loro i maestri.

A Dicembre a Bologna le Tigri arrivano seconde nella classifica generale su sedici squadre, decretando il passaggio da "squadretta" a "squadrona".

null

Primo classificato solo Pablo Dara; Secondi Valeria Moncayo,

Andrea Romano e Riccardo Cancro, che e' quasi alla sua prima gara!!!

Terzo classificato Davide Testa. Ventisette punti squadra per il Ko Dojo.

Nel Settembre 2005 si iscrive Eros Cassella, che si dimostrera' in seguito uno dei migliori allievi nella lotta a terra, e contemporaneamente si apre la succursale di Pinarolo Po.

A Dicembre le Tigri della Lombardia giungono ancora seconde, su venti squadre, con un distacco dalla prima societa' (S.Mamolo) che non e' piu' abissale.

Il contributo fornito alle Tigri dal Ko Dojo e' questa volta importante:

Ben tre primi classificati (Pablo,Riccardo,Jorge);

Secondi Alessio Luciano' e Matteo Marchisella

Terzi Diego Pilotto, Valeria, Luca Brianzoni.

null

[La versione rozzanese delle Tigri, incluso il mitico cartello]

Quarantasei punti squadra per il Ko Dojo.

 

Nel 2006 e' Jorge Moncayo a prendere la prima cintura blu.

Carmen Rullo vince a Verona il titolo italiano CSI Esordienti B Femminile.

null

[Una foto di gruppo a Gussago (Bs) 2006]

A Pinarolo si iscrivono i fratelli Pernice; la sede di Pinarolo e' ancora molto timida ma gli atleti iniziano a frequentare una volta la settimana gli allenamenti congiunti di Rozzano, e cio' si rivelera' fondamentale nel progresso tecnico ed agonistico.

A Bologna le Tigri giungono terze questa volta, dietro il S.Mamolo e dietro uno scatenato CSI Casalecchio, sempre davanti a sedici squadre:

Primo Pablo Dara (terza vittoria consecutiva) ed Jorge Moncayo

Secondo Sebastian Roman

Terzi Samuele Busseni, Giancarlo Ferreri, Matteo Busseni, Eros Cassella, Florin Maris, Valeria Moncayo.

Trentasette punti squadra per il Ko Dojo.

A fine anno il Ko Dojo Rozzano Judo si classifica al 61.o posto nella classifica regionale FIJLKAM su 137 squadre complessive al termine del suo primo anno di attivita' federale. Il Ko Dojo non risulta tra le squadre con punteggio nazionale.

Nel 2007 la cintura nera di Giovanni Pilotto - precedentemente riconosciuta dal CSI - viene riconosciuta anche dalla FIJLKAM: il primo DAN ottenuto da un allievo del Ko Dojo. Speriamo ne seguano molti!!!!

Alle finali nazionali CSI di Lignano Sabbiadoro Mauro Pernice - con meno di un anno di judo alle spalle - vince il titolo nazionale CSI Esordienti A, mentre Valeria Moncayo e Riccardo Cancro giungono secondi, Agnese Pernice e Matteo Marchisella terzi. Tra gli Esordienti B Jorge Moncayo conquista un ottimo e difficile secondo posto.

Somma EsA 2007Nel Trofeo Nazionale a squadre di Somma Lombardo il Ko Dojo Ragazzi VBM ( Cassella, Dara, Agnese Pernice ) giunge secondo dopo Akiyama B; terzo Akiyama A. Gli Esordienti A ( Lepore, Luciano', Roman, Cancro ) giungono quarti. Un importante riscontro sull'incremento del livello tecnico della squadra.

 

Al Memorial Pizzoli di Bologna conquistiamo tre primi posti con Riccardo Cancro, Agnese Pernice e Giancarlo Ferreri; tre secondi posti con Pablo Dara, Razvan Roman, Mauro Pernice.

Felicissimo esordio del microscopico Luca Bolla, neoiscritto, con un eccellente terzo posto.

Con lui terzi anche Alessio Luciano' ed Alessia Grisorio.

Quarantadue punti squadra per il Ko Dojo.

Complessivamente la prestazione di squadra e' buona, ma restiamo fuori dal podio: Le Tigri risultano quarta squadra classificata su quindici, complice anche la scarsa partecipazione del Bu Sen Valcuvia, con cinque soli atleti presenti; il Bu Sen conferma peraltro la sua eccellente scuola grazie ai tre atleti principali che collezionano ben due primi ed un secondo posto (ventisette punti complessivi).

A fine anno il Ko Dojo Rozzano Judo si classifica al 47.o posto nella classifica regionale FIJLKAM su 144 squadre complessive al termine del suo secondo anno di attivita' federale. Il Ko Dojo non risulta ancora tra le squadre con punteggio nazionale, ma la scommessa e' che il prossimo anno ci saremo.

Nel febbraio 2008 la prima partecipazione del Ko Dojo Rozzano ad un Trofeo internazionale:

Squadra Vittorio Veneto 2008Vittorio Veneto, 56.a societa' su 163 squadre partecipanti( sesta societa' della Lombardia).

Sugli scudi Polacchi e Sloveni, ma molto bene Riccardo (II), e buona prova di Pablo e di Agnese, entrambi quinti. Primo Hajime' di Clarissa Bruni, si tratta di incoscienza, o portera' bene per il futuro?

Portera' bene; ad Aprile Clarissa Bruni si classifica al dodicesimo posto ai Campionati Italiani FIJLKAM, e' la prima volta per il Ko Dojo a Roma. "Crissa" ci consente di vincere la scommessa, entriamo finalmente per la prima volta nella classifica nazionale a squadre FIJLKAM.

Mede 2008

Nelle qualificazioni regionali CSI il Ko Dojo finalmente capitalizza anni di lavoro alle spalle conquistando uno strepitoso PRIMO POSTO REGIONALE A SQUADRE (classifica giovanile Esordienti A). Tredicesima squadra regionale per la classifica dei piu' grandi.

Nel Maggio 2008 il Ko Dojo entra in possesso della nuova, splendida sede di via Monte Amiata: il tatami non e' grande (120 mq) ed e' distrurbato da due antipatiche colonne, ma dispone di un telaio strepitoso, costruito grazie all'amore e alla caparbieta' dei maestri e dei piu' affezionati tra i genitori. Anche gli allievi danno una mano a creare una sede della quale siamo grandemente orgogliosi, e della quale intendiamo dimostrare di essere all'altezza.

Buona prestazione alle finali dei Campionati Nazionali CSI: i primi posti di Riccardo e Mauro, i secondi posti di Giancarlo, Alessio e Pablo, il terzo posto di Eros ci pongono al sesto posto nella classifica nazionale Esordienti A.

La nuova sede, il nuovo tatami, gli ottimi risultati raggiunti, determinano che per la prima volta dalla fondazione a Settembre ci troviamo tutti qui, nessuno degli atleti importanti abbandona il Ko Dojo ed il Judo: cio' consente di mirare ulteriormente in alto nella preparazione tecnica.

Valentina con gli atleti del terzo turno

Invitiamo in chiusura d'anno - il 27 Dicembre - la mitica Valentina Moscatt, la quale tiene tre lezioni per un totale di sei ore complessive a preagonisti, ragazze, e ragazzi.

 

Le due tecniche illustrate da Valentina verranno approfondite ed irrobustite nel lavoro di palestra, vedremo se il 2009 giustifichera' - in termini di risultati - l'eccezionale evento.

Alla seconda partecipazione al Trofeo di VIttorio Veneto portiamo per la prima volta un atleta sul gradino piu' alto del Podio: Eros Cassella stravince la sua categoria e spige il Ko Dojo al 41.o posto della classifica generale ( Seconda societa' della Lombardia, Prima se si considerano solo gli atleti EsA - EsB - Cad ).

 

E' l'anno di Eros: dopo Montevarchi Eros inanella una lunga serie di primi posti ed entra di diritto assieme a Pablo e Riccardo nel gruppo degli atleti che meglio rappresentano il Ko Dojo a livello nazionale.

Ai Campionati Nazionali CSI piazziamo ben sei atleti al primo posto: Marco Ciardullo, Lorenzo Pernice, Pablo Dara, Eros Cassella, RIccardo Cancro e Mauro Pernice senza nessun problema conquistano il gradino piu' alto del podio e portano il Ko Dojo - importanti contributi anche da Agnese, Ilenia e Clarissa - al 13.o posto assoluto, quarta societa' nazionale nella classifica giovanile.

Le prime cinture marroni mai riconosciute dal Ko Dojo: Riccardo Cancro e Pablo Dara, sancendo un lungo percorso che li ha sempre visti primeggiare ed investire il massimo impegno, ottengono - dopo ripsettivamente 6 e 7 anni di attivita' - il massimo riconoscimento che sia consentito ai loro Maestri. D'ora in avanti, le prossime cinture, non gliele daremo piu' noi.....

In estate il Ko Dojo viene sfrattato dalla palestra di Pinarolo Po, a causa di un contrasto tra Danilo Dara ed il sindaco. Al termine di un tam tam generosissimo da parte dei sostenitori, viene individuata ed abbracciata la nuova sede di Robecco Pavese.

La ripresa post estiva e' bugiarda: mentre pone molto, molto in alto i piu' piccoli, splendido vivaio quello del Ko Dojo 2009 se contiamo Luchino, Sara, Alessandro Rossi, Vitou, Riccardino Pratesi, Lorenzo Vannini, contemporaneamente i piu' grandi falliscono un obiettivo dietro l'altro. Male il Sankaku, e nessun qualificato per i Campionati Italiani Esordienti B FIJLKAM. Occorre individuare, nell'eccellente gruppo, chi possa prendere in mano le redini e trascinare con il suo esempio i grandi ai consueti traguardi. Il secondo semestre e' davvero avaro di risultati. Mentre per i piccoli annoveriamo un trionfo dietro l'altro: sempre primi ad Induno, Novara, Sesto, per finire con la nostra PRIMA VITTORIA in assoluto al Trofeo a squadre di Somma, dove i nostri cinque alfieri lasciano dietro di se' undici fortissime compagini, e si candidano per giungere ai medesimi livelli di quelli che oggi definiamo "i grandi".

Ancora eccezionale risultato a Bologna ove i piccoli giungono al terzo posto nella classifica a squadre, con ben 63 punti squadra. Ancora alla grande i soliti cinque alfieri, con tre primi posti un secondo ed un terzo, cui si va ad aggiungere il primo posto di Simone Cavedini: quattro primi posti nella stessa edizione, non ci era mai successo, il Ko Dojo dei piccoli continua a migliorare e a promettere cose grandi per il futuro: ragioniamo intanto su interventi migliorativi sulla preparazione dei piu' grandi, che terminano l'anno un poco in sordina.

Anni poi difficili i successivi.
Nel triennio 2010-2012 di fatto i grandi smettono di crescere, il gruppo agonisti e' composto in modo stabile da Alessio, Giancarlo, Eros, Pablo e Pizzi, mentre Agnese e Mauro ed anche Marco Ciardullo hanno frequenza discontinua; nessun risultato davvero di rilievo nel triennio a dire il vero.
Tutt'altra storia per i piccoli, che sotto la guida di Luchino e Sara Bolla inanellano un successo dopo l'altro, portando la societa' al PRIMO posto in Italia nel 2010 per la classifica giovanile CSI.

 

Con l'esempio di Sara da seguire cresce e diviene grande Eleonora Pelizzari, che e' per il 2012 la migliore atleta agonista: suo un eccellente nono posto a Roma ai CampionatiL' anno di Eleonora Italiani FIJLKAM, dopo una passeggiata necessaria per fregiarsi del titolo nazionale CSI.

Nel 2012 la sede dell'Oltrepo Pavese acquisisce la palestra di Torricella Verzate, dotata di telaio, e le sezioni di Rozzano e di Pavia diventano autonome, sotto la guida rispettivamente di Arturo Gangi e di Danilo Dara, sospendendo una collaborazione continuativa durata per sei anni.

 

 

Calendario Eventi
« October 2017 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
Contatti

A.S.D. Ko Dojo Rozzano Judo

Sede legale:

Via Ca' de' Giorgi 52 - Pinarolo Po (PV)


Palestra di Rozzano:

Comprensorio sportivo -

v. M.te Amiata - Rozzano (MI)

(in corrispondenza del semaforo)

 

Palestra di Pavia:

Via Emilia - centro commerciale Romera - palestra StarBene
Torricella Verzate ( PV )


Tel: 3387977530 (Dara)

Tel: 3356000758 (Gangi)

Email: info@kodojo.it

 

-